☰
Automania.it

Notizie

Incidenti e file nelle autostrade italiane


24/07/2010
di Giovanni Iozzia

Ultimo fine settimana di luglio condizionato in negativo sin dalle prime ore del mattino. Si invitano alla prudenza tutti gli automobilisti

Incidenti e file nelle autostrade italiane
E’ cominciato con difficoltà l’esodo dei vacanzieri in questo ultimo fine settimana di luglio. Una giornata dal bollino rosso che ha subito il pesante condizionamento a causa di alcuni incidenti che si sono verificati sin dalla primissima mattinata.

L’autostrada A1, infatti, è rimasta a lungo bloccata a causa due incidenti che sono avvenuti tra le 4 e le 5 del mattino e che hanno visto coinvolti diversi mezzi pesanti che trasportavano frutta e materiale ferroso. Le operazioni di soccorso meccanico sono state condotte con l'intervento di carri gru per rimuovere i mezzi pesanti dalla carreggiata e per sgomberare il materiale disperso sulla strada. Il traffico è rimasto bloccato in due tratti dell’autostrada A1: al chilometro 83 e al chilometro 85 tra Fidenza e Fiorenzuola in direzione Milano. Ma anche nella corsia opposta, a causa dei rallentamenti provocati dagli automobilisti curiosi, ci sono stati problemi ed infatti si è creata una fila di circa 30 chilometri. Intorno alle 10,00 la situazione ha ripreso ad essere normale.

L’altro incidente della mattinata è avvenuto sulla A3 nel tratto calabrese tra Torano e Rose Montalto a causa di un’auto che è finita contro la barriera di protezione. Risultato: un morto e tre feriti. Sul posto sono intervenute le squadre dell'Anas, Vigili del Fuoco, Polizia Stradale e un elicottero del 118 per il trasporto dei feriti in ospedale. L'incidente, che si è verificato su un tratto dell'autostrada già ammodernato, con due corsie per senso di marcia. L’uomo che è morto sedeva nel sedile posteriore, le altre persone a bordo che sono rimaste ferite sono una donna di 39 anni (la sorella del deceduto) e una bambina di 10 anni che sono state ricoverate d’urgenza all’ospedale dell’Annunziata a Cosenza e si trovano in prognosi riservata. Lievi le ferite riportate dal guidatore. Anche qui rallentamenti su entrambe le corsie.Il Cciss, poi, segnala traffico intenso sulla A10 verso Ventimiglia; sulla A22 del Brennero, a causa di un incidente che ha provocato code per 6 chilometri; sulla A9in direzione della Svizzera; sulla A4 verso Trieste, in direzione della Slovenia; sulla A14 verso la riviera romagnola. Ed ancora, molto traffico è stato registrato in uscita da Roma nord verso la A1 a partire dalla tarda mattinata.

E nella notte, a Palermo, un ragazzo di 20 è morto. Il giovane, che viaggiava a bordo di una moto si è scontrato con un'auto tra viale Strasburgo e via Nuova, ed è morto sul colpo. Feriti anche i due occupanti della vettura, uno dei quali è stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Villa Sofia. E' il secondo incidente mortale in 24 ore che si è verificato in città. Ieri in piazza Unità d'Italia Alberto Licata, anche lui 20enne, è morto sul colpo dopo lo scontro con una vettura parcheggiata.

La Polizia Stradale ricorda a chi viaggia in auto, di rispettare tutte quelle regole che aumentano la sicurezza alla guida: uso delle cinture, uso corretto dei seggiolini per i bambini, eventuale uso del telefonino con l'auricolare e così via. La polizia stradale ha intensificato in questi giorni da bollino rosso i servizi di pattugliamento su strade e autostrade, aumentata la vigilanza nelle aree di sosta. Sono impiegate 1.450 pattuglie automontate, 100 pattuglie in moto; attivate 281 postazioni Tutor, 95 misuratori di velocità fissi e mobili; circolano 50 autovetture con Provida per il controllo della velocità; sono intensificati i controlli con 530 etilometri e 1.853 precursori per il controllo del tasso alcolemico dei conducenti. Aumentati i collegamenti con Isoradio per dare informazioni in diretta sulla situazione del traffico. Ad affiancare il lavoro della Stradale ci sono i reparti volo della Polizia di Stato che dall'alto vigileranno sulle grandi arterie autostradali. Un modo per segnalare tempestivamente code o ingorghi e deviare il traffico su percorsi alternativi.
News Correlate

Cosa amano guidare gli italiani? Cosa amano guidare gli italiani?
Bici, moto e auto sono i mezzi preferiti, il trasporto pubblico penalizzato dalle numerose carenze

I peggiori automobilisti di sempre? I peggiori automobilisti di sempre?
Una divertente carrellata di video dei peggiori automobilisti da cui stare alla larga

Cartelli stradali fuorilegge Cartelli stradali fuorilegge
Secondo Aneis la metà della segnaletica stradale in Italia non è a norma e la scarsa manutenzione delle strade causa il 60 per cento degli incidenti

Autostrade premia i vincitori del progetto “Gli Eco-viaggi di GulliCAR” Autostrade premia i vincitori del progetto “Gli Eco-viaggi di GulliCAR”
Il premio è stato assegnato alla classe V^ B della scuola “Aldo Moro” di Acquaviva delle Fonti

   [ Altre news correlate ]



© 2018 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010