Automania.it

Nissan - Auto Nissan Qashqai 360

Nissan Qashqai 360 suv
Nissan Qashqai 360

       1   

Nissan Qashqai 360

23/09/2014
Nissan Il secondo modello più venduto dell'intero segmento C e quinto modello in assoluto più acquistato, tra le alimentazioni Diesel, del mercato auto italiano, la Nissan Qashqai offre con la nuova versione Qashqai 360, ancora più flessibilità di scelta.

La versione 360 si colloca tra l'allestimento intermedio Acenta e quello top di gamma Tekna ed offre nella sua dotazione di serie i cerchi in lega da 18 pollici con finitura a taglio di diamante e i vetri posteriori oscurati.
Tutti i sistemi di sicurezza inclusi Nissan Safety Shield ed Around View Monitor e la connettività a Internet con il Sistema Intelligent Key, sensori di parcheggio anteriori e posteriori e specchietti esterni richiudibili automaticamente al parcheggio sono ancj’essi inclusi nel pack di dotazioni.

Per chi desidera una dotazione ancora più ricca può scegliere il tetto panoramico in vetro e le barre longitudinali al tetto.
L'AVM (Around View Monitor) è integrato nell'ultimo sistema di infotainment NissanConnect di Qashqai, che offre una serie di tecnologie avanzate, tra cui la radio digitale (DAB), la connettività per gli smartphone e un navigatore satellitare d'avanguardia, con funzione Send to Car di Google per la pianificazione degli itinerari.

Su Qashqai 360, il sedile passeggero anteriore presenta la regolazione lombare ed in altezza e gli specchietti esterni sono ripiegabili elettricamente in automatico. I clienti che scelgono il modello 360 beneficiano inoltre di una dotazione di sicurezza completa.
Nissan Qashqai 360, disponibile con tutte le attuali motorizzazioni e trasmissioni, è ordinabile a partire da settembre 2014.



Case automobilistiche

Clicca sul brand della casa automobilistica per consultare schede auto e news:

Volkswagen Peugeot BMW Nissan Mercedes-Benz Chrysler

© 2016 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010