☰
Automania.it

Notizie

Usa, auto elettriche: troppo silenziose, si propone rumore obbligatorio


09/01/2013
di Fabiana Muceli

L´NHTS lancia la proposta di legge a tutela dei pedoni: suoni percepibili anche sotto i 30 km/h

Usa, auto elettriche: troppo silenziose, si propone rumore obbligatorio
[ USA ] - Vetture che consumano meno, rispettano l'ambiente e soprattutto sono silenziose, silenziosissime. Sono tre delle principali caratteristiche delle auto elettriche che sempre più trovano spazio nel mercato europeo e mondiale, come alternativa al classico motore termico. Ma la clausola della silenziosità piace poco al Dipartimento Trasporti National Highway Traffic Safety Administration degli Stati Uniti.

Seguendo la legge bipartisan sulla valorizzazione della sicurezza pedonale del 2010, ha infatti proposto che i veicoli ibridi ed elettrici siano conformi alle norme sonore minime, a tutela dei pedoni, preventivamente avvisati dal rumore sul veicolo in avvicinamento. A bassa velocità e principalmente nelle zone urbane, i veicoli elettrici e ibridi non sono percepibili come quelli tradizionali a benzina o diesel. Questo perché, come detto, il motore elettrico li rende ben più silenziosi e il loro avvicinamento diventa difficile da udire.

Lo standard di riferimento è il Federal Motor Vehicle Safety Standard No. 141 e dovrebbe adempiere al mandato del Congresso sulla legge pedonale per il miglioramento della sicurezza. Di conseguenza, automobili elettriche e ibride dovranno soddisfare i requisiti minimi sull'emissione del suono, così che i pedoni siano in grado di rilevarne la presenza anche a bassa velocità, intuendone la direzione e la posizione.

I suoni dovranno essere inoltre riconoscibili e percepibili tra il marasma dei rumori di strada e tra gli altri suoni che quotidianamente producono le città, anche quando il veicolo marcia al di sotto dei 30 Km orari. Un suono che attiri l'attenzione di pedoni e ciclisti. “La sicurezza è la nostra massima priorità. Questa proposta contribuirà a rendere le strade della nostra nazione sicure per tutti, siano essi automobilisti, ciclisti o pedoni, e in particolare i non vedenti e ipovedenti”, ha commentato il Segretario ai Trasporti, Ray LaHood.
News Correlate

E-VIA FLEX-E: la ricarica sarà ultraveloce E-VIA FLEX-E: la ricarica sarà ultraveloce
Al via la sperimentazione di una prima rete di ricarica per i veicoli elettrici con autonomia estesa

Progetto Eva, parte la rete di ricarica veloce extraurbana Progetto Eva, parte la rete di ricarica veloce extraurbana
Installati da Enel 30 punti di ricarica Fast Recharge Plus che coprono la tratta Roma-Milano. Si potrà fare il pieno di energia in 20 minuti

2020: previsti 2, 36 milioni di auto elettriche 2020: previsti 2, 36 milioni di auto elettriche
Una crescita che sarà favorita da prezzi più competitivi e da incentivi. Boom previsto nei paesi asiatici

Auto elettriche: quanto inquinano? Auto elettriche: quanto inquinano?
Secondo uno studio norvegese, considerando l´intero ciclo di vita delle auto elettriche, il loro impatto sull´ambiente sarebbe uguale a quello delle auto tradizionali

   [ Altre news correlate ]



© 2018 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010