Automania.it

Notizie

Acquisto auto: i canoni leasing sono totalmente deducibili?


14/10/2013
di Maura De Sanctis

A partire dal 2013 si riduce l´assegnazione dell´auto come benefit

Acquisto auto: i canoni leasing sono totalmente deducibili?
Una delle modalità più utilizzate dalle imprese per l’acquisto di auto necessarie all’esercizio dell’impresa è sicuramente la locazione finanziaria comunemente chiamata “leasing”. Il settore ha però registrato nel corso di quest’anno una caduta verso il basso a causa delle modifiche e dei tagli introdotti dapprima dalla Legge Fornero e dipoi dalla cd. “Legge di Stabilità”. La Legge di Stabilità, difatti ha introdotto la riduzione, a decorrere dal 1° gennaio 2013, della percentuale di deducibilità dei costi per gli autoveicoli aziendali non utilizzati esclusivamente come beni strumentali da imprese e professionisti (in caso contrario i canoni leasing sono al 100% deducibili).

In particolare per gli autoveicoli non utilizzati esclusivamente come beni strumentali da imprese e professionisti la percentuale di deducibilità del costo scende dal 40% al 20%; per gli autoveicoli assegnati in “uso promiscuo” a lavoratori dipendenti la percentuale di deducibilità del costo è del 20%; per gli agenti rimane invariato all’80% il limite di deducibilità; per gli esercenti Arte o Professione e Aziende se l’uso non è esclusivamente strumentale all'attività d'impresala deducibilità e pari all’ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino a €18.075,99 con ragguaglio annuo.

IL LEGALE OSSERVA
Alla luce delle suindicate modifiche occorrerà dunque valutare con particolare attenzione la convenienza, in termini di risparmio fiscale, di procedere all’acquisto delle auto nell’ambito dell’attività d’impresa. Un escamotage potrebbe essere quello di intestare l’auto alla persona privata (es. datore di lavoro) per poi provvedere al successivo rimborso chilometrico a favore del socio-amministratore o del dipendente per i viaggi effettuati per motivi di lavoro. In tal caso la deducibilità fiscale di tali rimborsi, se limitata al costo di percorrenza ACI o alla tariffa di noleggio di autoveicoli di 17 hp (se a benzina) o di 20 hp (se diesel), è consentita in misura piena. Per converso le somme percepite a titolo di rimborso dal socio amministratore o dal dipendente per le stesse trasferte, se effettuate fuori dal territorio comunale, non sono tassabili. Altra soluzione potrebbe essere quella di preferire all'acquisto di un auto in leasing il noleggio poiché quest’ultimo non viene colpito dalla riduzione delle percentuali di deducibilità.

Quello che c'é di certo è che quest’ulteriore inasprimento delle soglie di deducibilità dei costi delle auto aziendali non fa certo bene al paese né tantomeno alle aziende oppresse dall’ormai pesante e antieconomico sistema fiscale che in Italia è da sempre il meno favorevole che nel resto d’Europa. In questo modo infatti le aziende non sono più incentivate ad avere o rinnovare il proprio parco auto, con gravi ripercussioni su tutto il comparto automotive.
News Correlate

Novità leasing auto aziendali? Si, soprattutto per le PMI Novità leasing auto aziendali? Si, soprattutto per le PMI
Il settore automotive legato al leasing sembra consolidarsi sia in Italia che in Europa

Dilemma: acquistare un auto in leasing? Dilemma: acquistare un auto in leasing?
Di seguito i consigli del legale per non incorrere in un incauto acquisto della propria auto

Acquistare un auto in leasing: conviene davvero? Acquistare un auto in leasing: conviene davvero?
I pro e i contro del leasing. Attenzione alle clausole inserite in contratto

   [ Altre news correlate ]



© 2016 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010