☰
Automania.it

Notizie

Nissan svela la prima Solid Oxide Fuel-Cell


05/08/2016
di Giovanni Iozzia

Un prototipo dalle emissioni pari a zero con un motore elettrico alimentato da bio-etanolo e un´autonomia di oltre 600 km

Nissan svela la prima Solid Oxide Fuel-Cell
[ Yokohama, Giappone ] - Svelata da Nissan la prima Solid Oxide Fuel-Cell al mondo (Sofc), prototipo di veicolo che funziona grazie ad un motore elettrico alimentato da bio-etanolo.
Il prototipo di cella a combustibile è il prodotto dell'impegno di Nissan nello sviluppo di veicoli a emissioni zero.

La casa giapponese, con la Leaf, vende già il più alto numero di auto a zero emissioni al mondo ma sta sperimentando diversi sistemi di mobilità intelligente che saranno distribuiti su una gamma di veicoli nei prossimi anni.

Nel prototipo presentato le emissioni sono pari a zero poiché l’alimentazione avviene al cento per cento con bio-etanolo con il quale si carica una batteria 24kWh che consente alla vettura un'autonomia di oltre 600 chilometri.

«L'e-Bio Fuel-Cell offre la possibilità di avere un traposto su motori eco-compatibile e crea l’opportunità la produzione di energia con le infrastrutture esistenti - ha dichiarato Carlos Ghosn, Presidente e Ceo di Nissan Motor -. In futuro, l'e-Bio Fuel-Cell diventerà ancora più di uso comune. Inoltre è più facile e più sicuro da maneggiare della maggior parte degli altri combustibili. Per di più senza la necessità di creare nuove infrastrutture e quindi ha un grande potenziale per sostenere la crescita del mercato».

Il propulsore è pulito, altamente efficiente, di facile approvvigionamento, e che gira con il cento per cento di etanolo o di etanolo-mescolato ad acqua. Le sue emissioni di carbonio-neutro sono pulite come l'atmosfera: cioè a zero.
Il prototipo, oltre a consentire una guida fluida e vivace, ha un motore totalmente silenzioso ed ha anche costi molto bassi di gestione. Il bio-etanolo proviene principalmente dalla canna da zucchero e mais. Questi prodotti sono ampiamente disponibili nei paesi del Nord e Sud America, che dispongono di infrastrutture assolutamente consolidate.
L’etanolo è quindi facilmente reperibile e, essendo anche di bassa infiammabilità sarà facile creare la rete per il rifornimento al punto tale che, in futuro, le persone potranno anche acquistare questo carburante prendendolo dalle scaffalature dei piccoli negozi.
News Correlate

Quello che non vedrai al Salone di Ginevra 2017 Quello che non vedrai al Salone di Ginevra 2017
Tra i grandi marchi assenti al Salone Internazionale dell´auto, il brand americano Tesla

Jaguar I Pace VS Tesla Model X Jaguar I Pace VS Tesla Model X
Una vera sfida tra questi due suv 100% elettrici che determina la fine del monopolio Tesla, e l’inizio dell’interesse dei grandi costruttori alle vetture elettriche pure

Nissan Bladeglider: debutta il prototipo a zero emissioni Nissan Bladeglider: debutta il prototipo a zero emissioni
Il veicolo offre design futuristico, propulsione elettrica e performance elevate

Tesla Model3: la rivoluzione è partita Tesla Model3: la rivoluzione è partita
Nata per stupire, questa nuova Tesla sta letteralmente rivoluzionando una fetta di mercato senza ancora aver messo le ruote nei concessionari

   [ Altre news correlate ]



© 2016 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010