Automania.it

Notizie

BMW M8 Gran Coupè e Aston Martin Lagonda Vision al Salone di Ginevra


08/03/2018
di Maura De Sanctis

Grande lusso, sportività, eccellenza ed eleganza: ecco ciò che accomuna queste due concept cars

BMW M8 Gran Coupè e Aston Martin Lagonda Vision al Salone di Ginevra
[ Ginevra, Svizzera ] -

Speciale Ginevra Motor Show 2018

Mettendole a confronto, le due Concept Cars proposte al Salone di Ginevra 2018 dalle case automobilistiche BMW e Aston Martin, dimostrano tutto il loro carattere: modernità e lusso, queste le parole d’ordine per definire la BMW M8 Gran Coupé e l’Aston Martin Lagonda Vision. Entrambe le Concept Cars, sono state concepite facendo attenzione all’aerodinamica, alla tecnica, all’ecologia, alla sicurezza ed al confort.

La BMW M8 Gran Coupé, è una Concept Car che esprime in modo impressionante il significato della lettera “M” ovvero ”di più”, più di tutto. Oltre all'eccellenza dinamica, la BMW Concept M8 Gran Coupé incarna un nuovo aspetto del lusso del marchio BMW: ultra sportivo ed estroverso. “La Concept Car combina sportività ed eleganza senza eguali” e ciò che ha affermato Adrian van Hooydonk, Vicepresidente senior del BMW Group Design.

Il prototipo è stata progettata per soddisfare l'esigenza di chi non vuole solo un auto ma qualcosa di davvero speciale e distinguersi dalla massa. La vettura mette in mostra il nuovo design della BMW, caratterizzato da superfici muscolose e contorni precisi del cofano che ne accentuano il dinamismo ed una pacata aggressività. I contorni della griglia del radiatore che si allargano man mano ed i fari posizionati leggermente più in alto, enfatizzano la vicinanza dell'auto all'asfalto. All'interno dei fari anteriori, la tecnologia di illuminazione della M8 GTE offre un'interpretazione dinamica ed esagonale del caratteristico front-end della BMW mentre i passaruota muscolari svasati mettono in evidenza tutta la potenza della Concept Car.

La finitura in vernice Salève Vert, il cui colore sembra cambiare dal verde al blu grigiastro con diverse luci, le finestre color oro, le punzonature M, i freni color oro, donano alla vettura un look da capogiro, completamente nuovo. La parte posteriore della BMW Concept M8 Gran Coupé trasuda dinamicità. Le linee orizzontali spezzano stilisticamente la parte posteriore, consentendo all'area sotto lo spoiler di catturare più luce e aggiungere ulteriore agilità all’auto. Le luci posteriori sottili e scolpite con coperture di vetro nero sottolineano l'imponenza della vettura sulla strada.

L'eccezionale aspetto della BMW Concept M8 Gran Coupe combina i valori fondamentali di BMW M con eleganza e lusso per creare una nuova forma accattivante e rivela una nuova ed eccitante sfaccettatura di BMW M. Il nuovo modello vede il BMW Group guardare avanti per la BMW Serie 8 Gran Coupé e la BMW M8 Gran Coupé, che saranno presentate nel corso del 2019 e completano la famiglia BMW Serie 8.

Avvolta in cashmere e seta, invece si presenta l’Aston Martin Lagonda Vision. Grazie a una partnership interrotta con il conglomerato tecnologico cinese LeEco, la casa automobilistica britannica sembra pronta a concentrare gli sforzi su qualcosa di nuovo, facendo rivivere il suo sub-marchio Lagonda e trasformandolo in una marca di auto elettriche di lusso.

Con la Lagonda Vision, Aston Martin ha stabilito un livello molto alto. Per progettare gli interni, si è affidata alla creatività di David Snowdon, famoso designer di mobili e nipote della regina Elisabetta II. Il risultato è uno strano mix di fibra di carbonio, lana intrecciata, cashmere e persino seta. Un tetto quasi completamente in vetro garantisce che ci sia sempre abbastanza luce per ammirare tutti i dettagli interni.

Dal punto di vista tecnico, la concept car garantisce una percorribilità di 400 miglia con una singola carica. E’ in grado di guidare autonomamente ma consente ai passeggeri di cimentarsi nella guida essendo dotata di volante e pedali. I due sedili anteriori possono ruotare di 180 gradi verso l'interno, creando così un'atmosfera più comunitaria all'interno della cabina. Nei sedili in stile poltrona della vettura, i piloti possono accedere a servizi ed ad un livello di connettività e sicurezza informatica che pochi possono godere nelle loro case. Elaborata, audace, pretenziosa, sono molte le parole che si potrebbere utilizzare per definire questa splendida vettura ma una cosa è certa: è unica nel suo genere.
News Correlate

Lancia Stratos: a Ginevra un´esclusiva rielaborazione Lancia Stratos: a Ginevra un´esclusiva rielaborazione
MAT produrrà 25 esemplari basati su auto del Cavallino

Tante novità al Salone di Ginevra Tante novità al Salone di Ginevra
Alla 88esima edizione dell´International Motor Show, da venerdì 8 a domenica 18 marzo, presenti le migliori auto del prossimo mercato mondiale

Ginevra 2018: lo spirito racing tra gli stand Ginevra 2018: lo spirito racing tra gli stand
McLaren Senna e Toyota Supra Racing a confronto

   [ Altre news correlate ]



© 2018 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010