Automania.it

Notizie

Aston Martin Rapide E: la prima full electric


17/09/2018
di Grazia Dragone

Prime rivelazioni sulla vettura che inaugura le nuove scelte produttive

Aston Martin Rapide E: la prima full electric
Sarà un’edizione limitata a soli 155 esemplari, la prima vettura elettrica del brand Aston Martin. Si tratta della Rapide E, il cui sviluppo è ormai quasi giunto alla fine. Realizzata in collaborazione con Williams Advanced Engineering (WAE), Aston Martin schiude così un nuovo percorso produttivo. Per la realizzazione della nuova vettura, si sta ponendo particolare attenzione alle batterie che, in sinergia con il motore, devono garantire le massime prestazioni.

Rapide E adotta una batteria elettrica da 800 V, con una capacità di 65 kWh ed è composta da più di 5.600 celle agli ioni di litio di formato cilindrico. Questo sistema di batterie, inserito nel cofano motore, alimenta due motori elettrici che producono una potenza combinata di oltre 610 CV e 950 Nm di coppia massima, mentre l'autonomia è pari a 320 km.
Come ogni Aston Martin, la Rapide E è stata sviluppata per ottenere elevate performance. La velocità massima è di 250 km/h, mentre lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in circa 4 secondi.

Il design della carrozzeria è stato aerodinamicamente ottimizzato e le prestazioni sono efficaci anche grazie ai pneumatici Pirelli P-Zero dalla minore resistenza al rotolamento e riduzione del rumore. E’ stata dedicata particolare attenzione anche allo sviluppo e alla messa a punto della motorizzazione elettrica e del telaio, puntando sull'integrazione del software.
I due motori elettrici posteriori sono dotati di un differenziale autobloccante, che, insieme con il nuovo assetto di molle e ammortizzatori, garantisce le note caratteristiche di guida della versione Rapide S.

Andy Palmer, CEO di Aston Martin, ha così dichiarato: “La responsabilità ambientale e la sostenibilità sono una sfida globale che dobbiamo affrontare insieme. In qualità di ingegnere automobilistico, sono orgoglioso del fatto che l'industria automobilistica stia riducendo le sue emissioni nocive e stia aprendo la strada alla ricerca di soluzioni a lungo termine. In qualità di CEO di Aston Martin, sono particolarmente lieto di collaborare con Williams Advanced Engineering e gli altri nostri partner tecnologici, per rendere Rapide E una realtà.”

La Rapide E sarà prodotta nei futuri stabilimenti di St. Athan e il suo arrivo sui mercati è previsto per il quarto trimestre del 2019.
News Correlate

Aston Martin: edizione celebrativa per Le Mans Aston Martin: edizione celebrativa per Le Mans
La serie speciale si ispira alla versione storica DBR1

Aston Martin Vantage V8, eccola Aston Martin Vantage V8, eccola
Sul mercato dell’usato costa come una media tedesca, ma è un’occasione oppure la Vantage ha ancora le licenza di uccidere?

Aston Martin RapidE, la sportività si fa elettrica Aston Martin RapidE, la sportività si fa elettrica
Presentata una concept sviluppata a partire dal modello Rapide S dalla innovativa trazione elettrica

Aston Martin DB9 GT, svelata la nuova luxury car Aston Martin DB9 GT, svelata la nuova luxury car
Lusso e sportività trovano la loro massima espressione in questa vettura

   [ Altre news correlate ]



© 2018 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010