Automania.it

Notizie

Villa d´Este 2022: il titolo di Best of Show alla Bugatti 57 S


23/05/2022
di Grazia Dragone

Si conclude il concorso con le icone storiche dell´automotive

Villa d´Este 2022: il titolo di Best of Show alla Bugatti 57 S
L’ affascinante e iconica Bugatti 57 S ottiene l’ambito titolo di Best of Show del Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2022, evento annuale che celebra i fasti del passato automobilistico.

La cabriolet, costruita nel 1937 e di proprietà di Andrew Picker di Monaco, nasce da una coproduzione italiana e francese. Bugatti insieme al carrozziere Vanvooren hanno saputo abilmente mescolare le abilità ingegneristiche ad una estetica che raccoglie consensi anche nel tempo attuale.

La Bugatti 57 S è riuscita a trionfare superando altre rarità della sua classe di appartenenza. L'auto vincitrice della Classe A L'età d'oro dell'eleganza: l’era Art Deco del Motor Car Design è la prima di quattro Bugatti Type 57 S che si ritiene sia stata definita da Vanvooren come decappottabile.
L'elegante corpo vettura insieme alle proporzioni ben equilibrate ne esaltano le linee senza necessità alcuna di aggiunte ornamentali.

Il Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2022 ha visto la presenza di una serie stupefacente di auto storiche, che abbracciano epoche e stili diversi con l’unico e non scontato trait d’union rappresentato dall’eleganza e dall’unicità.
News Correlate

Villa d´Este 2024: trionfa l´Alfa Romeo 8C 2300 Villa d´Este 2024: trionfa l´Alfa Romeo 8C 2300
La vettura è la Best of Show dell´evento

Concorso d´Eleganza Villa d´Este: appuntamento a maggio 2024 Concorso d´Eleganza Villa d´Este: appuntamento a maggio 2024
BMW Group Classic - Prime indiscrezioni sulla nuova edizione

Concorso Villa d´Este 2023: gli allori al modello Duesenberg SJ Concorso Villa d´Este 2023: gli allori al modello Duesenberg SJ
La vettura ottiene l´ambito titolo di Best of Show

   [ Altre news correlate ]



© 2015 - 2024 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010