Automania.it

Notizie

Mercedes Classe M ibrida per Papa Benedetto XVI


21/06/2011
di Fabiana Muceli

La casa automobilistica tedesca starebbe lavorando al progetto di una papamobile ibrida per il Pontefice

Mercedes Classe M ibrida per Papa Benedetto XVI
Il prossimo settembre papa Benedetto XVI sarà in visita nel suo paese natale, la Germania. E pare che la casa automobilistica nazionale stia lavorando in gran segreto ad un nuovo progetto, quello della papamobile “green”. Secondo Auto Bild, la nuova Mercedes Classe M sarà la base meccanica da cui partirà l'ibrida che ospiterà il Pontefice per le strade tedesche.

Papa Benedetto XVI aveva già espresso l'intenzione di voler adottare una papamobile completamente elettrica, in linea con le politiche di mobilità ecosostenibile che sempre più prendono piede nel settore automobilistico. Ma a quanto pare gli addetti alla sicurezza del Pontefice hanno sollevato alcune resistenze, per via dell'autonomia vincolante in caso di emergenza.

E così la via di mezzo dell'auto ibrida sembra aver trovato i giusti compromessi. Se la base meccanica sarà quella della Classe M, la parte tecnologica riprenderà con ogni probabilità quanto già visto sulla Vision S500, presentata per la prima volta nell'autunno 2009 al salone dell'auto di Francoforte.

Ovvero, un motore tradizionale affiancato dall'elettrico plug-in da 60 CV, con un'autonomia di 30 km per singola ricarica, così da sfilare tra i fedeli in completo silenzio. Sistema combinato che in situazioni particolari permetterebbe di raggiungere i 100 km orari in meno di 6 secondi. Esteticamente sembra assodata la livrea bianca e grande spazio per gli interni circondati dal classico vetro.
News Correlate

Benedetto XVI, l’unico Papa con la patente Benedetto XVI, l’unico Papa con la patente
Tra i tanti commenti sulle dimissioni del Pontefice quello simpaticissimo, e per nulla banale, dell’Asaps. La storia della Golf di Joseph Ratzinger

   [ Altre news correlate ]



© 2018 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010