☰
Automania.it

Notizie

Consumo carburanti in aumento


21/05/2013
di Irene Masoni

Secondo il Centro Studi Promotor potrebbe essere un primo segnale di ripresa del settore. Maggiormente significativi saranno però i dati sulle immatricolazioni di maggio

Consumo carburanti in aumento
Non c’è ovviamente alcuna certezza, ma forse il dato rilevato dal Centro Studi Promotor potrebbe essere un primo segnale di ripresa dalla lunga crisi che ha attanagliato il settore dell’auto. Era infatti dall’estate 2011 che i dati relativi ai consumi di carburante erano costantemente caratterizzati dal segno meno. Il mese di Aprile ha invece fatto registrare un segnale di controtendenza.

Seppur limitatamente ai consumi di gasolio la comparsa di un dato positivo fa effettivamente bene sperare. Nonostante i dati relativi ai consumi di benzina siano stabili rispetto a quelli registrati nell’Aprile 2012, quel +0,9 per cento del diesel può essere letto positivamente se accompagnato dall’accostamento con altri dati incoraggianti. Tra questi deve essere indubbiamente messo in evidenza quello delle immatricolazioni, la cui contrattazione appare decisamente più contenuta rispetto a quelle a cui eravamo ormai abituati.

Seppur in un clima maggiormente fiducioso, occorre comunque sottolineare che i dati riepilogativi dell’intero quadrimestre restano negativi. I consumi di carburanti per autotrazione sono calati del 3,7%, il che ha comportato inevitabilmente una riduzione della spesa pari a 20,6 miliardi di euro ed il conseguente ridimensionamento del gettito fiscale di 178 milioni (-1,5%) e della quota destinata alle compagnie petrolifere e alla distribuzione di 869 milioni (-8,7%).

Secondo il Centro Studi Promotor per poter aver maggior certezza sulla consistenza e sulla validità di quest’ipotesi di ripresa occorrerà aspettare ancora «Una prima verifica della possibilità del delinearsi di un recupero verrà dai dati sulle immatricolazioni in maggio che saranno resi noti il 3 giugno».
News Correlate

2017: risale il carburante, largo alle ibride 2017: risale il carburante, largo alle ibride
Nel 2016 hanno avuto un primo rilancio, il nuovo anno anche per i nuovi aumenti del carburante potrebbe essere quello della definitiva affermazione

Siete stati ingannati dai consumi della nuova auto? Siete stati ingannati dai consumi della nuova auto?
Le differenze fra i consumi dichiarati e quelli reali vanno da un minimo del 16% a un massimo del 45%

Prezzi benzina: aumento record nel 2012 Prezzi benzina: aumento record nel 2012
Costo del carburante alle stelle, benzina raggiunge quota 1,834 euro al litro e il diesel 1,764

Carburanti: aumenti in vista per Capodanno Carburanti: aumenti in vista per Capodanno
In attesa della stangata di gennaio, previsti nuovi rincari per la fine del 2012

   [ Altre news correlate ]



© 2015 - 2021 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010