☰
Automania.it

Notizie

Primo test drive al mondo di una vettura senza conducente


16/11/2015
di Gianluca Maxia

Si è svolto a Bologna il primo test drive al mondo di una vettura senza conducente, durante il work shop Techday presso il quartiere fieristico

Primo test drive al mondo di una vettura senza conducente
[ Bologna, Emilia Romagna ] - Techday è stato il workshop sulla mobilità elettrica, dove dalle 9 alle 14 del 12 è stato illustrato lo stato dell’arte dal punto di vista della ricerca e dell’industria, ed è stato effettuato il primo test drive al mondo con una macchina senza conducente. La star di questo test drive è stata Vislab, la vettura sviluppata dal Laboratorio di tecnologie della visione (Vislab) di Parma, che fa parte della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia Romagna.

In realtà questo test drive è stato una prova di poca fatica per la Vislab, dato che nel 2010, unica al mondo, ha viaggiato in maniera totalmente automatica per 13mila chilometri: partendo da Parma ed arrivando a Shangai. La società è stata fondata da Broggi e conta un team di 27 persone. Recentemente la società è stata comprata da Ambarella ma è rimasta a Parma.

Broggi ha spiegato che un veicolo senza guidatore si compone di tre parti: la percezione di cosa ha intorno, la parte decisionale e l’attuazione delle scelte che è l’area più meccanica. A Parma hanno quindi sviluppato l’intelligenza artificiale del veicolo e un sistema di telecamere, mentre Google sta puntando sui laser. Aggiunge il fondatore di VisLab che si tratta di due strade parallele, dove quella scelta da Vislab ha il vantaggio del basso costo rispetto ai laser.

Durante la mattinata sono stati presentati altri mezzi innovativi: Onda Solare, per esempio, è un progetto sviluppato in collaborazione con Università di Bologna da un gruppo di tecnici e ricercatori, per la produzione di auto solari. Al momento sono stati prodotti tre prototipi Emilia1, Emilia2 e Emilia3. La vettura partecipa al World Solar Challange, competizione biennale per prototipi automobilistici alimentati esclusivamente a energia fotovoltaica. Non solo auto al Techday, Futura e Solingo, sono due biciclette elettriche messe a disposizione da Wayel. Futura ha un motore elettrico e la trasmissione a cardano, mentre Solingo è dotata di un pannello fotovoltaico e batterie al litio. Particolarmente interessante Tazzari Zero Em 1: una vettura elettrica dotato di batterie di ultima generazione al litio, con un autonomia nel ciclo urbano tra i 130 e i 170 km e il Fiat Scudo Van trasporto merci che insieme al Mercedes Sprinter Minibus trasporto persone, sono due veicoli commerciale completamente elettrici.
News Correlate

Quant 48Volt anticipazioni per Ginevra Quant 48Volt anticipazioni per Ginevra
NanoFlowcell ha annunciato che presentarà a Ginevra la sua nuova hyper car elettrica capace di prestazioni sensazionali grazie alle batterie di flusso

Nanoflowcell Quantino supera a pieni voti il testdrive Nanoflowcell Quantino supera a pieni voti il testdrive
Guidato dal Chief Technology Officer di Nanoflowcell AG, Nunzio La Vecchia, il veicolo ha viaggiato per 14 ore

Volkswagen lancia la sfida a Google car Volkswagen lancia la sfida a Google car
La casa tedesca sta lavorando ad un modello di auto a guida autonoma, una via di mezzo tra la Golf e la Budd-e

Volkswagen e-Golf in anteprima al Salone di Los Angeles Volkswagen e-Golf in anteprima al Salone di Los Angeles
La vettura punta conquistare il mercato d’Oltreoceano affidandosi alla praticità ed economia di esercizio

   [ Altre news correlate ]



© 2018 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010