Automania.it

Notizie

Mitsubishi, irregolarità solo in Giappone


05/09/2016
di Giovanni Iozzia

Le omologazioni scorrette non riguardano le vetture distribuite in Europa e Stati Uniti

Mitsubishi, irregolarità solo in Giappone
[ Milano, Lombardia, Italia ] - Automobili Italia Spa, in qualità di importatore unico per il mercato Italiano dei veicoli prodotti da Mitsubishi Motors, facendo riferimento a notizie diffuse recentemente da alcune agenzie di stampa, ha diffuso una nota con la quale precisa che tali notizie riguardano unicamente vetture distribuite nel mercato Giapponese.

Mitsubishi Motors Corporation ha infatti precisato che nei mercati europei e statunitensi sono stati distribuiti solo veicoli conformi ai test omologativi previsti per la commercializzazione in questi mercati e che quindi continuano ad essere regolarmente in commercio.

Lo scandalo è scoppiato in Giappone nella scorsa primavera quando alcuni controlli effettuati dai tecnici del Ministero dei Trasporti fecero emergere che i dati relativi ai consumi di alcune minicar, costruite da Mitsubishi, erano stati truccati.

Furono subito avviate approfondite indagini che, pochi giorni fa, hanno fatto emergere omologazioni errate relative ad altri otto modelli prodotti dalla casa di automobilistica di Tokyo la cui vendita è stata sospesa fino a quando non saranno forniti i dati corretti.

«La nostra inchiesta - ha dichiarato il ministro giapponese dei Trasporti Keiichi Ishii - ha rivelato dati relativi alla fuel economy inferiori al dichiarato del 4,2% in media, con picchi dell'8,8%».

Mitsubishi non ha ufficialmente comunicato nulla riguardo un eventuale indennizzo ma fonti attendibili, ad essa vicine, hanno anticipato l'indiscrezione che i proprietari dei veicoli interessati potrebbero essere risarciti con una somma di 100.000 yen, pari a circa 900 Euro.
News Correlate

Jeep difettose, Chrysler rifiuta il ritiro dei veicoli Jeep difettose, Chrysler rifiuta il ritiro dei veicoli
Nel mirino Jeep Cherokee e Jeep Liberty per un presunto malfunzionamento dei serbatoi

Maxi-richiamo per quattro case giapponesi, airbag difettoso Maxi-richiamo per quattro case giapponesi, airbag difettoso
Coinvolte Toyota, Honda, Nissan e Mazda, 3 milioni di auto per gonfiaggio eccessivo dell´airbag

Airbag: 3 milioni di veicoli da richiamare Airbag: 3 milioni di veicoli da richiamare
Coinvolte quattro case produttrici nipponiche: Mazda, Toyota, Honda e Nissan. Sono in corso le verifiche per individuare i veicoli interessati

Toyota, maxi-richiamo per 7,5 milioni di vetture Toyota, maxi-richiamo per 7,5 milioni di vetture
Ancora problemi per la casa nipponica: difetto all´alzacristalli e rischio incendio dei modelli Yaris, Rav4, Auris e Corolla

   [ Altre news correlate ]



© 2016 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010