Automania.it

Notizie

10^ Tappa del Giro d’Italia partenza da Scandiano


16/05/2023
di Domenico Scalera

Per la prima volta nella storia parte da Scandiano. Brutto incidente a -53,6 km. Vince Cort Nilsen, terzo De Marchi

10^ Tappa del Giro d’Italia partenza da Scandiano
[ Scandiano ] - La decima tappa del Giro d’Italia, per la prima volta nella storia parte dal paese di Scandiano in provincia di Reggio Emilia, che scandisce una dura tappa del 2023 da Scandiano a Viareggio, un percorso lungo 196 km in un saliscendi difficile. Per festeggiare questo importante evento di Scandiano per Noi di Automania c'era Michele Di Sena che ha ripreso la calorosa partenza a circa 600 metri dal Via per cogliere meglio la carovana in una situazione non facile per organizzatori e corridori visto che il via a mezzogiorno era scandito dalla pioggia a dall’allerta rossa per l’Emilia Romagna già duramente colpita nelle scorse settimane nella zona di Faenza.

Il territorio di Scandiano a pochi km da capoluogo Reggio Emilia, presenta un importante centro storico, concentrato attorno all’antico Castello dei Boiardo, la Rocca, e undici località: Arceto, Cacciola, Cà de Caroli, Chiozza, Fellegara, Jano, Pratissolo, Bosco, Rondinara, San Ruffino e Ventoso, piccoli paesi che complessivamente formano un nucleo di quasi 26mila abitanti.

Camminare per il centro di Scandiano significa fare un tuffo nel passato ed immergersi nei luoghi natali dinoti personaggi tra cui Giosuè Carducci. Qui è nato anche il famoso poema epico e cavalleresco “L’Orlando Innamorato” di Matteo Maria Boiardo, ed ancora Lazzaro Spallanzani, il padre della medicina e della biologia che proprio nella torre del castello diede luce ad alcuni suoi sperimenti e scoperte scientifiche dell’epoca moderna. Allontanandosi dal centro storico, si può godere delle colline scandianesi, dove spiccano le vigne di Spergola e le viste mozzafiato. Questa tappa del Giro d’Italia attraverserà l’Appennino Toscano in direzione Mar Tirreno per giungere a Viareggio, gara fortemente condizionata dalla pioggia e dal saliscendi raggiungendo anche i 1527m del Passo della Radici dove si è scatenato un maltempo infernale, mancando ancora 70 km per il traguardo di Viareggio.

Brutta caduta a -53,6 km
Brutta caduta in gara a 53 km dal traguardo, prima di arrivare nella provincia di Lucca, con un'ammiraglia dell’Astana che centra in pieno un ciclista, si tratta del francese Warren Barguil, altri due si fanno male stesi doloranti sull’asfalto bagnato, si tratta di Postlberger, Ries, subito dopo Alberto Bettiol centra in pieno uno dei massaggiatori che cercava di soccorere uno dei corridori caduti e per togliere le bici degli incidentati dal tracciato. Quasi inevitabile poi la lite tra i due.

Vincitori 10^ Tappa Giro d'Italia
A Viareggio volata finale a tre, vince il danese Magnus Cort Nilsen, secondo il canadese Gee Derek e terzo un grande ma provato Alessando De Marchi che sale sul gradino più basso del podio, più distanziato il gruppo.
News Correlate

Dainese vince 11^ Tappa del Giro d´Italia Dainese vince 11^ Tappa del Giro d´Italia
Nella città del Tricolore si festeggia l´arrivo della caravona del Giro d´Italia

Giro d´Italia: Telepass indice un concorso Giro d´Italia: Telepass indice un concorso
Per gli appassionati Telepass mette in palio un esclusivo modello di bici

Incidente mortale al Giro d’Italia. Muore il corridore belga Weylandt Incidente mortale al Giro d’Italia. Muore il corridore belga Weylandt
Era la terza tappa del 94esimo Giro, Reggio Emilia-Rapallo. Si è trasformata in tragedia con la morte del giovane ciclista

   [ Altre news correlate ]



© 2015 - 2024 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010