Automania.it

Notizie

Honda RC213V S: la MotoGP stradale


14/12/2015
di Gianluca Maxia

Questa moto è nata con la precisa volontà di portare sulle strade normali la Honda motoGP campione del mondo con Caesy Stoner

Honda RC213V S: la MotoGP stradale
[ Milano ] -

Speciale Eicma 2015

Non è un bluff: la Honda RC213V-S è realmente la MotoGP dei team privati portata su strada. Ad affermarlo, e garantirlo, sono gli stessi tecnici HRC che, oltre ad assemblarla a mano, assicurano che almeno l’80% delle parti è lo stesso di quello della MotoGP: i materiali sono di alta qualità, il carbonio è ovunque, dalla carenatura all’airbox, anche le misure ciclistiche sono praticamente quelle da pista. Honda promette quindi una moto capace di offrire lo stesso feedback di una MotoGP, con inerzie ridottissime, agilità impareggiabile, percorrenza di curva inarrivabile per le moto “normali”.

La potenza con la qual viene venduta con omologazione stradale, è pari a 159 cavalli, e ha fatto storcere il naso a molti visto che supersportive carenate dei concorrenti hanno tutte raggiunto la fatidica soglia dei 200 cavalli. La risposta dei tecnici HRC è stata di quelle da segnare e ricordarsi: “Abbiamo voluto evitare di usare un motore che sembrasse quello della RCV solo nelle forme, volevamo che fosse proprio “quel” motore. Questo è un V4 nato per correre: spessori e dimensioni sono le stesse del motore da corsa e rientrare nelle normative anti inquinamento e di rumore ha richiesto questo taglio di potenza.

Altri motori stradali come quelli di Yamaha R1, BMW S 1000 RR nascono per la strada, sono più grossi e questo aiuta a contenere il rumore meccanico. In ogni caso ciò che volevamo mantenere quanto simile alla moto da gara era il feeling di guida: tutti i piloti che hanno guidato la RC213V-S, da Shinichi Itoh, uno storico pilota Honda GP e ora collaudatore Honda, a Marc Marquez hanno confermato che ci siamo riusciti. Inoltre dai nostri test comparativi con la CBR1000RR, la RC213V-S stradale sulla pista di Sugo è 2 secondi più veloce. Non guadagna sul dritto ma in tutte le altre situazioni di guida: frenata, inserimento, handling e percorrenza”.

E’ stato reso disponibile anche un kit di potenziamento motore ed alleggerimento che porta la RC213V-S a superare i 215 CV a 13.000 giri. La contropartita è che non è più omologata per la strada, ma perde 10 Kg, passando da 170 Kg a 160 Kg perchè spariscono i fari per lasciare spazio ai condotti dell’aria che “respirano” nel punto di maggior pressione come sulla moto da gara, e perché cambia lo scarico. Anche la centralina viene modificata e consente maggiori possibilità di intervento sui controlli. In totale Honda farà assemblare 250 RC213V-S ai tecnici HRC, che ne realizzeranno una al giorno; il prezzo sarà altrettanto esclusivo.
News Correlate

Motodays: salone del compra e vendi Motodays: salone del compra e vendi
Confermati i dati di affluenza dello scorso anno, con oltre 400 espositori con le moto in primo piano

Verona capitale del custom Verona capitale del custom
Si è appena concluso il salone Motor Bike Expo di Verona, facendo registrare importanti numeri ed un trend in costante crescita

E la moto ritorna facile E la moto ritorna facile
Si è appena concluso il salone della moto EICMA, ed è il momento di tirare le somme su quello che è stato, e sui messaggi scambiati tra visitatori e costruttori

Piaggio, grande presenza a Eicma Piaggio, grande presenza a Eicma
Una esposizione che ha coinvolto tutti i marchi che attualmente costituiscono il Gruppo che ha celebrato il suo 130° anniversario

   [ Altre news correlate ]



© 2016 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010