Automania.it

Notizie

Domenico Scola da Record, vince alla Selva di Fasano


17/07/2017
di Domenico Scalera

Il calabrese dedica la vittoria a suo nonno Don Mimì e si riscatta su Omar Magliona giunto secondo

Domenico Scola da Record, vince alla Selva di Fasano
[ Fasano, Brindisi ] -

Speciale Coppa Fasano Selva 2017

Una gara ricca di emozioni nella 60^ Coppa Selva di Fasano, in provincia di Brindisi. La vittoria finale è andata a Domenico Scola a bordo della monoposto Osella FA30 con 3000 di cilindrata. Il suo bolide è stato praticamente perfetto in una gara che non dava nulla per scontato. Il pilota si è giocato il tutto per tutto fino all’ultima corva sfidando il sassarese Omar Magliona a bordo di una monoposto Norma M20FC con stessa cilindrata del vincitore. Magliona si era aggiudicata la vittoria nel 2016 dopo il crash di Domenico Scola. Quest’ultimo però quest’anno si è riscattato alla grande fissando anche il nuovo record del tracciato con il tempo di 2:04.016’ in Gara 1, che ha abbassato ulteriormente il crono di 1”51 rispetto al tempo record del 2012 del toscano Simone Faggioli.

Buono anche il tempo di Domenico Cubeda su Osella FA30 che in Gara 1 deteneva la terza posizione, ma in Gara 2 è stato costretto al ritiro dopo avere fatto segnare il secondo intertempo, lasciando pista libera al veterano Nappi Pietro della Scuderia Vesuvio che ha conquistato il gradino più basso del podio sempre su Osella FA30. La seconda posizione è andata meritatamente a Magliana Omar, che ha amimato la battaglia al vertice.

Nella classifica assoluta in quarta posizione si è piazzato Castellano Sebastiano su Osella PA 2000, seguito da Lombardo Achille su Osella PA 21 Evo, il primo dei pugliesi è Pezolla Ivan su Osella PA 21 JRB con 1000 di cilindrata, dietro Caruso Luca settimo, su Radical SR4.

Queste le dichiarazioni a caldo di Domenico Scola dopo la vittoria: “Avevo idealmente fatto una promessa a mio nonno. Volevo vincere per riportare il nostro nome di famiglia nell’albo d’oro di questa stupenda gara. Ci sono riuscito oggi, 52 anni dopo la vittoria di mio nonno Don Mimì” - venuto a mancare lo scorso anno – “al volante di una Fiat Abarth 2000, ma soprattutto alla prima occasione, dopo lo sfortunato esito del 2016. Volevo farmi perdonare della delusione dell’anno scorso, quindi questa volta sono riuscito ad abbassare il record assoluto del circuito”.
News Correlate

Tutto pronto per la Festa dei Motori a Fasano Tutto pronto per la Festa dei Motori a Fasano
Per la 60^ Coppa Selva di Fasano si inizia a fare sul serio. In Pista si sfideranno 257 Piloti

Le scoppientanti Bicilindriche in Gara Le scoppientanti Bicilindriche in Gara
Nella Coppa Selva di Fasano, spazio anche ai piccoli bolidi old style di casa Fiat, rigorosamente modificate

Gara infinita a Fasano. Vince Magliona, botto di Scola Gara infinita a Fasano. Vince Magliona, botto di Scola
La pioggia ha condizionato non di poco la 59^ Coppa Selva di Fasano. Affluenza record su tutto il tracciato

Coppa Selva di Fasano entra nel vivo Coppa Selva di Fasano entra nel vivo
Lo spettacolo del Motorsport è iniziato con le prove libere di oggi, domani la Gara. Numerosi anche i VIP

   [ Altre news correlate ]



© 2016 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010