☰
Automania.it

Notizie

Mille Miglia 2018: conclusa la seconda tappa


18/05/2018
di Grazia Dragone

La carovana di auto storiche è in viaggio verso Parma

Mille Miglia 2018: conclusa la seconda tappa
[ Roma ] -

Speciale Mille Miglia 2018

Partita da Milano Marittima in direzione Roma, dove è giunta in serata, la Mille Miglia archivia la seconda tappa ed è già in viaggio verso Parma, dove si concluderà la terza e penultima tappa di questa affascinante rievocazione.

La prima tappa è terminata con il piazzamento in prima posizione, con 12787 punti, della O.M. 655 S TT Superba 2000 del 1929 dell’equipaggiodi Lorenzo e Mario Turelli, padre e figlio, imprenditori bresciani. A seguire, l’Alfa Romeo 6C 1500 GS Testa Fissa del 1933 degli argentini Juan Tonconogy e Barbara Ruffini. Infine, sull’ultimo gradino del podio provvisorio, Giovanni Moceri e Daniele Bonetti a bordo di una Alfa Romeo, la 6C 1500 SS del 1928.

La seconda tappa ha attraversato luoghi incantevole come Gabicce, Casteldimezzo e Panoramica, passando per la Repubblica di San Marino, lo Stato più piccolo d’Europa. Da qui è passata fino a Sansepolcro, giungendo ad Arezzo e sostando per un breve ristoro.

Gli equipaggi sono poi ripartiti alla volta di Cortona, Orvieto e Amelia, per arrivare nella Capitale scortati dal Corpo di Polizia Locale ed esibendosi in una parata lungo via Veneto, tra gli affascinanti monumenti romani. La corsa si è svolta al meglio delle possibilità, sfidando anche il maltempo, con la pioggia che ha caratterizzato alcuni tratti della Toscana, ma che non ha comunque condizionato la competizione.

Unici gli scenari che città, borghi, scorci paesaggistici hanno regalato ai partecipanti. Tra questi citiamo Palazzo del Pero a Cortona.
La classifica vede una lotta serrata per il primato tra alcuni equipaggi favoriti: quello dei campioni uscenti 2016 e 2017, i bresciani Andrea Vesco e Andrea Guerini a bordo dell’Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929; di Giovanni Moceri e Daniele Bonetti con l’Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928; di Andrea Belometti e Doriano Vavassori con la Lancia Lambda VIII serie Casaro del 1929; di Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli con la Lancia Lambda VII serie Casaro del 1927; di Juan Tonconogy e Barbara Ruffini con l’Alfa Romeo 6C 1500 GS Testa Fissa del 1933.

La classifica degli equipaggi femminili, partecipanti alla Coppa delle Dame, vede tra le favorite Silvia Marini e Francesca Ruggeri a bordo dell’Aston Martin 2 Litre Speed Model del 1936 e Franca Boni con Monica Barziza a bordo di una Lancia Aprilia 1500 del 1949.
News Correlate

Mille Miglia 2018: vince il duo Tonconogy-Ruffini Mille Miglia 2018: vince il duo Tonconogy-Ruffini
L´equipaggio argentino vince per la terza volta la corsa più bella del mondo

Le Mille Miglia sorpresa dalla pioggia a Ferrara Le Mille Miglia sorpresa dalla pioggia a Ferrara
La carovana della Freccia Rossa incanta gli appassionati e non, tra auto d’epoca e bolidi moderni

Mille Miglia 2018: rivive il mito Mille Miglia 2018: rivive il mito
La rievocazione storica si svolgerà dal 16 al 19 maggio

MilleMiglia 2016: un´edizione da record MilleMiglia 2016: un´edizione da record
Vincono Andrea Vesco e Andrea Guerini a bordo dell’Alfa 6C 1750 Zagato del 1931

   [ Altre news correlate ]



© 2018 Automania® è un marchio registrato - Testata Giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale Bari n. 405/2010